storia organico foto repertorio eventi premi majorette baby band           FAQ  |  CONTATTI  |  LINK  |  Lingua Italiana  English Language    <home
  Banda Musicale Banda Musicale Gonfalone
   
 

 La Banda Musicale di Ronciglione fu istituita nel 1835, da allora numerosi sono stati i riconoscimenti ed i premi vinti ai concorsi nazionali.
L'attuale formazione di musicisti prevede 60 elementi.
Il direttore e' il Maestro Fernando De Santis, sotto la cui direzione si sono raggiunti livelli di eccellenza davvero notevoli.
D'obbligo quindi il "MUSICA MAESTRO!".


A RONCIGLIONE la MUSICA E' DI CASA


 

La considerazione di cui attualmente gode la banda non è causale e non è solo legata ai recenti successi, ma è anche frutto di una TRADIZIONE SECOLARE.


Dalle ricerche del prof. D’orazi (recentemente scomparso), stimato storico conterraneo e studioso con cui il gruppo collaborava, si parla già ai primi anni del ‘600 di una “Banda di Pìffari”, Di un “Maestro di Cappella”, e di un “Coro di cantori”, del quale ultimo fecero parte i famosi "DOMENICO MASSENZIO" e "TULLIO CIMA" (Direttori di coro, e geniali compositori della Scuola Romana), di origini ronciglionesi. E' accertato che nel periodo farnesiano Ronciglione sia un fiorire non solo economico ma anche culturale, vi erano Accademie tra le quali quelle musicali e teatrali. A conferma di cio', nel 1728, Ronciglione ottenne il titolo di CITTA' da Pier Francesco Orsini (Benedetto XIII). Purtroppo l'incendio di Ronciglione e dell'intero archivio storico del 1799 ad opera dei francesi distrusse la maggior parte delle testimonianze cartacee di questo splendore, di cui godette la citta'. Alcuni studiosi comunque lavorano per riscoprire il glorioso passato di Ronciglione e dare la giusta luce che merita, attraverso l'interpretazione della documentazione che stanno cercando di raccogliere.

 

Concerto della Banda in Piazza della Nave

 

Tornando a tempi più recenti, come ci ricorda il prof. Flaviano Fabbri, altro stimatissimo studioso, pilastro del “Centro Ricerche e studi Ronciglione” , Istituzione che collabora continuamente e proficuamente con il nostro gruppo, è documentato che la Banda Musicale (concepita in senso moderno), fu istituita a Ronciglione nel 1835 dal Gonfaloniere A. Galletti. Risultando quindi la Banda Musicale piu' antica della provincia di Viterbo e la quarta piu' antica del Lazio dopo quelle di Poggio Mirteto, Sonnino e Monte Porzio Catone.

Già nel 1849 la nostra Banda era composta da 20 elementi con uniforme ufficiale approvata dal governo pontificio, e godeva del privilegio dello “Spadino” a completamento della divisa.

Banda di Ronciglione concerto in piazza
Ulteriore documentazione ci informa che nel 1881 la composizione della banda era aumentata a 35 elementi ed i primi successi fuori del territorio comunale sono segnalati nel 1887, quando viene premiata con due medaglie d’argento e due diplomi a Viterbo, in occasione della esposizione Agricola Industriale.
Concerto Banda Musicale 1897
Naturalmente, già nei primi periodi di vita la Banda partecipava a tutti gli appuntamenti tradizionali, dando lustro, ed è documentato che tutte le domeniche veniva eseguito un concerto in Piazza della Nave o in Piazza del Comune (luoghi tipici di riunione del popolo e della borghesia del paese).
 

Foto fine 800 della Banda di Ronciglione

 

Celeberrima la divisa che venne donata alla banda nel 1912, dalla locale Cassa Rurale (altra istituzione con la quale ha sempre cooperato per il decoro del paese), con farfalla e cappello piumato, con la quale nel 1922, il 15 Ottobre, colse lo storico successo presso l’Augusteo di Roma (Medaglia d’Oro per il miglior complesso bandistico nel concorso nazionale).
Concerto Banda Musicale 1907

Nel 1928 fu affiancata da un Comitato Pro-Musica per sviluppare le possibilità artistiche.
Pacifico Perelli Bandista dal 1877

Visse un periodo di carenza durante e nel dopo-guerra, ma prontamente si riprese nei secondi anni ’50, con la partecipazione ai Concorsi Regionali e Nazionali di Fiano Romano e Narni, classificandosi ai primi posti.


Nel frattempo è anche rinata la Scuola Musicale che si perfeziona e potenzia esponenzialmente alla fine degli anni ’80, regalando alla Banda giovani musicisti di elevato valore, e affiancandola nei recenti successi, anche a livello nazionale, da ultimo la grande soddisfazione del 3° posto al nono concorso Bandistico Nazionale "Citta’ di Scandicci" del Giugno 2003.
 

Vale la pena curiosare tra i regolamenti succedutisi nel corso dei due secoli, magari per ironizzare un pochino (col senno di poi), vedi il capitolato del 30 giugno 1852 dove “il sig.Vincenzo Sassaroli sarà riconosciuto per maestro e direttore dal cui volere dipenderanno tutti i sonatori, i quali ciecamente gli obbediranno”, oppure nel regolamento del 1881 dove “la banda era composta da 35 cittadini idonei per moralità, buona condotta e abilità” e per le mancanze era prevista “l’ammonizione, la multa, la PRIGIONE da uno a tre giorni! e l’espulsione!”.

 

Foto della BandaQuelle menzionate sono solo alcune delle tante rilevazioni, da una lunga storia riccamente documentata, a suffragare l’alta considerazione sempre riconosciuta alla banda di Ronciglione, prolungandoci rischieremmo di tediare chi ci legge, rimandiamo chi è interessato al sito del Centro Ricerche e Studi di Ronciglione.


 

Sicuramente da evidenziare i maestri che l’hanno diretta, alcuni famosissimi, a cominciare dal primo di cui si ha notizia, Gaetano Baccani, dal 1850 e successivamente Vincenzo Sassaroli, dal 1852 al 1856, poi Petronio Greghy dal 1857.
Per ben 19 anni , dal 1890 al 1909, fu diretta dal famoso compositore Carlo D’Alesio, ancora più longeva la direzione del maestro Alceo Cantiani, dal 1909 al 1943, che ha poi dato nome al gruppo, e sotto il quale scaturirono i successi dell’Augusteo a Roma.

Maestro Carlo D'alesio
La ricerca di notizie su questi famosi direttori e' difficile, tuttavia di alcuni conosciamo qualcosa in piu' come Vincenzo Sassaroli che nasce a Tolentino nel 1827 e muore a Genova nel 1904. All'eta' di 19 anni compone due opere liriche. Diventa maestro di cappella in varie citta' italiane. Compone alcune opere sacre durante la permanenza ad Orvieto.

Foto della Banda di Ronciglione

 

 

L'INCONTRO

 tra il grande COMPOSITORE Pietro Mascagni ed il Maestro Alceo Cantiani


Maestro Pietro Mascagni

Questo episodio merita di essere narrato perche'  alquanto bizzarro. Durante uno dei tanti concerti che la Banda di Ronciglione eseguiva nella piazza principale della citta' (Piazza della Nave) ebbe luogo l'incontro fra i due maestri.

Alceo Cantiani diresse magistralmente "CAVALLERIA RUSTICANA" e dopo il concerto un uomo distinto si avvicino' al maestro della Banda cittadina per complimentarsi ed esprimere la propria gratitudine, purtuttavia fece un appunto al maestro su una sezione strumentale che secondo Lui andava potenziata. Sentito questo Alceo Cantiani, un tipo molto orgoglioso, gli disse:

 

"Come si permette di criticare l'esecuzione e le mie scelte tecniche?"... "E' un esperto Lei?"

 

Dopo aver sentito quest'affermazione, l'uomo giustamente si presento':

"Veramente sono il compositore dell'opera stessa... piacere Maestro Pietro Mascagni"

 

Beh potete immaginarvi come si senti' il Maestro Cantiani in quel momento.

Alcuni anziani raccontano che divento' rosso come un tizzo' (espressione dialettale= tizzone) per la vergogna e se poteva si sarebbe messo sotto un "SanPietrino" (espressione dialettale=selcio stradale). 

 

 

 

 

Riprendiamo l'elenco dei Maestri con Domenico Altissimi che fu foriero della ripresa Post-guerram e diresse la Banda e la scuola dal 1956,Banda Musciale di ronciglione carnevale 1967 sotto i suoi insegnamenti videro la luce musicisti come il Maestro SANDRO VERZARI, di cui certamente non abbiamo bisogno di elencare tutti i suoi successi, infatti e' stata una delle trombe piu' talentuose e famose d'Italia. Maestro Sandro Verzari

Una breve biografia:

Ha fatto parte del gruppo "I Virtuosi di Roma" come prima tromba sotto la direzione del Maestro Renato Fasano con il quale ha suonato nei più importanti teatri del mondo.
Ha partecipato all'incisione del "Majakovsky" di Carmelo Bene.
Ha svolto un'intensa attività concertistica suonando con le più famose orchestre italiane e straniere: quella della RAI di Roma, la Scarlatti di Napoli, e la "Filarmonica di Dresda".
Nel 1983 ha partecipato come solista ai più prestigiosi Festival Europei come quelli di Berlino, Avignone e Strasburgo. Ha collaborato con Maestri come Ennio Morricone. E' stato docente titolare della cattedra di Tromba presso il conservatorio "Alfredo Casella" dell'Aquila, nonchè prima tromba solista dell'Orchestra Sinfonica della Rai di Roma. Molti conservatori nel mondo adottano come libro di testo "METODO PER TROMBA DI S.VERZARI", lasciando quindi un impronta indelebile e difficilmente ripetibile.

Recentemente e prematuramente scomparso i componenti della Banda lo ricordano con affetto, come Maestro esemplare di passione nella professione ma anche come maestro di vita.

Altro musicista di straordinario livello e' il Maestro Bernardino Finocchi (in arte Bernardo Lafonte), all'eta' di 8Limousine 1979 Bernardo LaFonte anni, Domenico Altissimi gli assegna il saxsofono, da li' in poi una carriera di successi nazionali incredibili.

Dopo le prime esperienze con vari gruppi pop degli anni settanta compone e pubblica con il gruppo pop-rock "Blocco Mentale" il suo primo album "Poa" (in greco Verde). Conosce il primo successo discografico con "L'amore muore a vent'anni". Finalmente nel 1978 con il gruppo dei "Limousine" vince il "CANTAGIRO" e arrivo' un grande successo radiofonico con "Camminerò solo". Nel 1979 vince il festival di "CASTROCARO" con "Indietro No" e sempre con i "Limousine" al "Festival di Venezia" vince la gondola d'argento, con "Malgrado te malgrado noi". Nel frattempo crea lo studio di registrazione "Pomodoro Studio" dove hanno registrato tra gli altri: Castelnuovo, Minghi, Carosone, Bennato e Greco. Nel 1982 scrive la sigla del festival di Sanremo "Ci siamo anche noi", cantata da Astrella Donovan, figlia del famoso cantautore inglese Donovan.



Maestro Sesto Quatrini
Vari talenti si sono formati nella scuola di Musica di Ronciglione e hanno intrapreso l'attivita' professionale nel campo musicale con notevole successo.
Ricordiamo fra gli altri il talento Sesto Quatrini vincitore di alcuni concorsi come il IV° Concorso di Composizione Musica ed Arte all'Auditorium di Roma e l'International Conducting Workshop & Competition (ICWC) in Georgia (USA), terzo al Nicosia International competition for young conductors.
Ingaggi che lo hanno visto protagonista nell'Atlanta Symphony Orchestra, Gwineth Orchestra, Atlanta Chamber Orchestra e Macon Symphony Orchestra, oltre ad altri contratti negli stati della Pennsylvania, del Colorado e della Georgia.
Il Direttore Sesto Quatrini puo' gia' vantare collaborazioni di rilievo con il Metropolitan Opera ed il Dicapo NY Theatre a New York negli Stati Uniti.
Per vari anni e' stato un ottimo componente della Banda Musicale Alceo Cantiani, ora e' diventato un grande professionista nel panorama musicale internazionale.
L'affetto personale per la banda non lo ha abbandonato ed il pubblico spesso puo' vederlo in azione con la sua innata ironia nell'imitazione perfetta del Maestro Fernando De Santis.


Altro talento e' Marco Mengoni con la sua unica strepitosa voce in grado di raggiungere tonalita' altissime. Anche lui ha frequentato il corso di chitarra classica presso la scuola di Musica di Ronciglione. Vincitore del talent-show X-FACTOR su RAIDUE non e' mai andato al ballottaggio, meritato il primo posto assoluto, incanta anche la giuria tecnica che gli assegna il primo premio della critica! Ad appena tre settimane dall'uscita del suo CD gia' vede Marco Mengoni Festival di Sanremo 2013assegnarsi il suo primo disco di Platino. Alla fine dell'anno 2009 lo abbiamo visto stabilmente nelle classifiche musicali ai primi posti. Da sottolineare il fatto che Marco gia' aveva una band di giovani musicisti di livello, pescando proprio nell'humus artistico che Ronciglione offre a chi la vive e ne assapora le sue varie sfaccettature. Si quello che vogliamo dire e' che Ronciglione ha l'x-factor e gli spunti artistici che offre sono vari e notevolissimi. D'altronde come non ricordare ETTORE PETROLINI anche lui un talento unico nel campo artistico teatrale, era figlio di un fabbro ronciglionese ed e' rimasto sempre legato a questa citta'.

Marco Mengoni e' stato protagonista di Sanremo 2010 (RAIUNO) piazzandosi al terzo posto. RE MATTO incontrastato vincitore della classifica delle vendite all'inizio del 2010 ha riscosso notevole interesse. Ricordiamo, inoltre, che a Marco Mengoni e' stato assegnato il primo premio agli EMA 2010 di Mtv come migliore artista europeo, questo titolo specifico non era mai stato assegnato ad un cantante italiano nelle 18 edizioni precedenti. Nel 2012 e' stato protagonista del tour teatrale, che è partito dall’Arcimboldi di Milano, passando dal Filarmonico di Verona, il Politeama di Palermo, il Gran Teatro di Roma e molti dei teatri più importanti d’Italia. Marco prende parte al progetto "...Io Ci Sono", l'album tributo a Giorgio Gaber che celebra il grande artista a dieci anni dalla sua scomparsa, reinterpretando il brano "Destra-Sinistra". Nel 2012 ha anche doppiato il cartone animato in 3D Lorax, il Guardiano della Foresta, vincendo per questo il Leggio d'Oro dei doppiatori. Nel 2013 ha vinto il FESTIVAL DI SANREMO con il brano "L'essenziale".

 

Veniamo all'attuale Maestro della banda, il Prof. Fernando De Santis, attuale direttore, dal 1987, sotto la cui direzione la Banda e la Scuola stanno vivendo un periodo d'oro.

 

CURRICULUM

    Fernando De Santis nasce a Ronciglione (VT) nel 1964 ed all'eta' di 13 anni viene ammesso al Conservatorio di Santa Cecilia dove, nel 1985, si diploma brillantemente in Clarinetto sotto la guida del Maestro Pasqualino Pacione. Consegue, inoltre, il Compimento Inferiore di Pianoforte e, successivamente, intraprende gli studi di Composizione.
    All'eta' di 19 anni vince il Concorso in qualita' di orchestrale Clarinettista presso la Banda Musicale Nazionale dell'Aeronautica Militare.
    Maestro Fernando De SantisNel 1988, 1990 e 1995 vince l'Audizione per Clarinetto e Clarinetto Basso indetto dall'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma con la quale inizia un'intensa collaborazione per oltre un decennio sotto la direzione di prestigiosi Direttori d'Orchestra fra i quali: Michele Rescigno, Nello Santi, George Pretre, Claudio Abbado, Daniel Oren, Zubin Meta ecc.
    Nel 1991 suona con l'Orchestra del Teatro dell'Opera e del Maggio Fiorentino nel concerto in Mondo Visione de "I TRE TENORI" Pavarotti, Carreras e Domingo), eseguito alle Terme di Caracalla.
    Ha suonato, inoltre, con l'Orchestra Sinfonica della Rai di Roma e con il Carlo Felice di Genova, dove vince l'Audizione nel 1993.
    Ha inciso, presso l'Unione Musicisti di Roma, importanti Colonne Sonore di film, collaborando con Compositori quali: Ennio Morricone, Nicola Piovani, Riz Ortolani ecc.
    Dal 1987 e' il Maestro Direttore della Banda Cittadina e Direttore Artistico della Scuola di Musica di Ronciglione che sviluppa negli anni, dando a queste istituzioni una connotazione professionale e dotando ogni singolo insegnamento strumentale di un Professore specifico.
    Nel 1988, su invito del Comune di Ronciglione, unisce, in un'unica struttura organizzativa, la Scuola di Musica con la nascente Istituzione Musicale Comunale e ne accetta la nomina di Direttore Artistico e Presidente dell'Istituzione Musicale Comunale "Sandro Verzari" di Ronciglione.

Il Maestro del successo di Scandicci, di Cascina, di Santa Susanna (Spagna), del primo premio al Concorso regionale di Monterosi, dove e' stato premiato anche come miglior Direttore di banda, il primo premio a Caffeina - Viterbo e non ultimo del primo premio al concorso internazionale di Malgrat de Mar (Spagna). Fautore di numerose iniziative, come la rassegna di Musica da Camera "Citta’ di Ronciglione", in collaborazione con il Comune di Ronciglione, sempre presente ed attivo ad ogni evento culturale. Gli oltre 100 allievi della scuola di musica e i 56 componenti della banda sono la cartina di tornasole dell'impegno professionale ma anche di passione pura verso l'istituzione e verso tutti i componenti di questa grande famiglia.

Anche questo ultimo periodo vede il fiorire di nuovi musicisti di valore, dal 1987 decine di diplomati nei vari conservatori nazionali, che contribuiscono all’elevato standard artistico della Banda. Gli insegnanti della scuola di musica vantano tutti ottimi curriculum, insieme a forte motivazione e prestigio della scuola musicale per gli ottimi risultati fin qui raggiunti crea un interesse ed un alone tale che invoglia giovani, bambini e ragazzi ma anche persone mature ad avvicinarsi alla Musica, …abbiamo visto anche sessantenni per la prima volta alle prese con il Pentagramma, e poi, se avete ancora qualche dubbio...



 

VENITECI AD ASCOLTARE!!!


autori: Roberto Chiossi e Dario Mazzalupi


 

"la musica come ti porta alle stelle ti riporta alle stalle, non devi mai prenderla in giro, la musica ti rispetta se tu la rispetti e studi, dandoti da fare, e se poi non arriverai, lei ti capirà e ti perdonerà ma se la sottovaluti non hai scampo."
cit. Lino Blanchod dir. dell'Orchestre d'Harmonie.